Costi minimi di esercizio delle imprese di autotrasporto e tempi di pagamento
24 gennaio 2014
Controlli ridotti alle frontiere per i trasporti
25 marzo 2014

Vantaggi sui tempi di pagamento IVA

Buone notizie per la categoria dei trasportatori. Grazie alla norma della Legge di stabilità 2014 con cui si è data la possibilità agli autotrasportatori, anche se la fattura delle prestazioni di trasporto relativa ad un determinato mese viene emessa nel mese successivo, di avvalersi comunque delle procedure per l’ottenimento del pagamento entro il termine perentorio di 30 giorni, data dalla quale scattano, per il debitore, le sanzioni previste dall’art. 83 bis della legge 133/2008, comporta vantaggi come un ulteriore slittamento dell’annotazione della fattura e, quindi, del versamento dell’IVA.
La modifica normativa non intacca minimamente il regime speciale previsto dalla legge IVA per le imprese di autotrasporto di cose in conto terzi iscritte nel relativo albo nazionale, che quindi rimane confermato e valido.

Detto regime (art. 74, DPR 633/72) prevede difatti che i trasportatori sono contribuenti trimestrali, indipendentemente dal volume di affari annuo che raggiungono.

Essi, quindi, versano l’IVA a debito ogni tre mesi, anziché ogni mese come fanno i contribuenti in regime ordinario al superamento di un determinato volume di affari.

Ai trasportatori in conto terzi viene inoltre consentito di annotare le fatture emesse per le prestazioni di servizio entro il trimestre solare successivo a quello di emissione.

[i] Il Comma 95, art. 1 della legge 147/2013 – Legge di Stabilità 2014 – recita: “All’articolo 83-bis, comma 12, del decreto-legge 25 giugno 2008, n. 112, convertito, con modificazioni, dalla legge 6 agosto 2008, n. 133, e successive modificazioni, le parole: «che deve avvenire entro e non oltre la fine del mese in cui si sono svolte le relative prestazioni di trasporto» sono soppresse”.

[ii] Il Comma 12, articolo 83-bis della legge 133/2008, sino al 31 dicembre 2013 recitava:
“… il termine di pagamento del corrispettivo relativo ai contratti di trasporto di merci su strada non può, comunque, essere superiore a sessanta giorni, decorrenti dalla data di emissione della fattura da parte del creditore, che deve avvenire entro e non oltre la fine del mese in cui si sono svolte le relative prestazioni di trasporto. È esclusa qualsiasi diversa pattuizione tra le parti, scritta o verbale, che non sia basata su accordi volontari di settore, conclusi tra organizzazioni associative di vettori rappresentati nella Consulta generale per l’autotrasporto e per la logistica, di cui al comma 16, e organizzazioni associative dei committenti”.

Fonte AssotirGood news for the category of transporters . Thanks to the rule of the Law of stability in 2014 which was given the opportunity to hauliers , even if the bill of transport services relating to a particular month is issued in the following month , however, to make use of the procedures for obtaining the payment within the deadline of 30 days from the date which snap to the debtor , the penalties provided for by art. 83 bis of Law 133/2008 , has advantages as a further postponement of the record of the invoice and , therefore , the payment of VAT.
The regulatory change does not affect in any way the special regime provided for by law for VAT trucking companies things into account third parties entered in its national register , which is then confirmed and valid.

This regime (Article 74 of DPR 633 /72) provides that the carriers are in fact quarterly taxpayers , regardless of annual turnover reaching .

They then pay the VAT payable every three months instead of every month as they do the taxpayers in the ordinary regime to overcome a certain volume of business .

Hauliers for third parties is also possible to annotate the invoices issued for the provision of service within the calendar quarter following the issue .

[i] The Catch- 95, Art . 1 of Law 147/2013 – 2014 Stability Law – reads as follows: ” Article 83- bis, paragraph 12 , of Decree- Law of 25 June 2008, no. 112, converted with amendments by Law of 6 August 2008 n . 133 , as amended, the words ” that must be made no later than the end of the month in which they were conducted on the performance of transport ‘ are deleted .”

[ ii ] The Clause 12, Article 83- bis of Law 133/2008 until 31 December 2013 stated:
“… The term of payment of consideration relating to contracts of carriage of goods by road can not , however, be more than sixty days from the date of issue of the invoice by the creditor , which must occur no later than the end of month in which they were conducted on the performance of transport. It does not include any other agreements between the parties, written or oral, that is not based on voluntary agreements with industry , concluded between carriers membership organizations represented in the General Council for road transport and logistics , as referred to in paragraph 16 , and organizations membership of the buyers . ”

Source Assotir

Comments are closed.